Dipartimento di Ingegneria Elettrica

Contenuti del sito

Menu di navigazione - Torna all'inizio


Contenuto della pagina - Torna all'inizio


Sintesi di molecole di interesse prebiotico

Si verifica la reattività di molecole organiche ed inorganiche semplici e abbondanti sulla Terra primordiale o in condizioni interstellari per valutare la possibilità che essi formino molecole alla base dei processi biochimici operanti negli organismi viventi; aspetti computazionali in chimica prebiotica: violazione di parità e reti chimiche applicate alla chimica prebiotica

Obiettivi

Valutare quali molecole si formano sottoponendo specie organiche ed inorganiche semplici a differenti sorgenti di energia (radiazione UV-Vis, raggi gamma, calore, scariche elettriche), in presenza di catalizzatori ed in condizioni prebiotiche simulate.

Ipotizzare meccanismi di reazione plausibili che rendano conto delle molecole formatesi.

Aspetti computazionali correlati alla violazione di parità mediata da atomi pesanti

Campi di ricerca

Sintesi organica, chimica analitica

Metodologia

Le miscele di reazione ottenute per simulazione di possibili ambienti prebiotici vengono analizzate tramite tecniche cromatografiche, spettrometria di massa, NMR, IR.

Sezioni coinvolte

Chimica Generale, Chimica Organica


Gruppo di lavoro

Daniele Dondi, Daniele Merli, Alberto Zeffiro, Antonella Profumo, Lucia Cucca, Angelo Albini, Maurizio Fagnoni, Elisa Fasani, Armando Buttafava