Dipartimento di Ingegneria Elettrica

Contenuti del sito

Menu di navigazione - Torna all'inizio


Contenuto della pagina - Torna all'inizio


Sviluppo e caratterizzazione di sensori in fase solida per analiti di interesse biologico e ambientale

Supporti solidi di varia natura (polimeri sintetici, materiali naturali), saranno opportunamente funzionalizzati con recettori specifici per gli analiti di interesse. Le fasi solide maggiormente promettenti verranno caratterizzate per valutarne le proprietà chimico/fisiche e la stabilità meccanica al fine di un loro impiego in processi di separazione in fase solida (SPE).

Obiettivi

Sviluppo di nuovi materiali solidi utilizzabili per l’estrazione, la separazione e il recupero di analiti di interesse biologico e ambientale. I sensori sviluppati, dopo opportuna caratterizzazione, potranno essere applicati in ambito clinico o per la protezione dell’ambiente.

Campi di ricerca

Chimica analitica, Chimica Generale

Metodologia

Sintesi dei recettori specifici per l'analita d'interesse
Studio delle proprietà dei recettori in soluzione
Funzionalizzazione del supporto solido con il recettore
Valutazione delle proprietà di adsorbimento (termodinamiche e cinetiche)

Sezioni coinvolte

Chimica Generale

Gruppo di lavoro

Alberti Giancarla, Raffaela Biesuz, Roberta Colleoni, Valeria Amendola, Greta Bergamaschi

Collaborazioni

Dott.ssa Chiara Milanese, Dipartimento di Chimica - Sezione di Chimica Fisica